Loading..

Banca dati quesiti

Cerca

04 febbraio 2020

G.MO DOTT.CAVA,
ALLA LUCE DI TUTTE LE NOVITA' INTRODOTTE IN MATERIA DI TRIBUTI, PER L'ANNO 2020, LE VOLEVO INNANZITUTTO CHIEDERE SE C'E' QUALCHE SUO CONVEGNO NELLE VICINANZE (NEL MIO ABRUZZO-MARCHE-MOLISE), PERCHE' LEI E' L'UNICO CHE HA QUALITA' PROFESSIONALI TALI DA RENDERE SEMPRE CHIARE LE VARIE ARGOMENTAZIONI.
IN MERITO ALLA NUOVA TARI:
1) C'E' UNA PROROGA AL 2021 PER IL NUOVO METODO? (ULTIMA STAMPA DI QUESTI Giorni) O E' SOLO UN'IPOTESI?
2) L'UFFICIO RAGIONERIA VUOLE CHIUDERE IL BILANCIO A BREVE E MI CHIEDE IL PF E TARIFFE, COME PROCEDO? ELABORO IL TUTTO COME GLI ALTRI ANNI? (OVVERO ACQUISISCO I DATI DALLE SOCIETA' CHE GESTISCONO LA RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI, AGGIUNGO LE SPESE DEL COMUNE E QUELLE DEL PERSONALE, ELABORO PF E TARIFFE) E POI PER IL 30/04/2020 DEVO RIELABORARE IL TUTTO ALLA LUCE DELLE INDICAZIONI ARERA?
3) NEL NUOVO PIANO FINANZIARIO ARERA LE SPESE DEL PERSONALE NON POTRANNO ESSERE PIU' CARICATE?
4) IL NUOVO PIANO FINANZIARIO ARERA SARA' ELABORATO DALLE SOCIETA' DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTO E SOLO APPROVATO DAL COMUNE INSIEME ALLE TARIFFE?
UN'ULTIMA DOMANDA PER L'IMU: FORNIRESTE SUPPORTO PER IL NUOVO REGOLAMENTO E QUINDI MAGARI UN PREVENTIVO PER TALE ADEMPIMENTO?
LA RINGRAZIO PORGENDO CORDIALI SALUTI

Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

03 febbraio 2020

Facendo seguito ad un nostro precedente quesito sulla vendita dei terreni tramite scrittura privata (per il quale ci fu risposto che “l’ufficio può solo verificare se le imposte sono state versate da altro soggetto, per evitare l’indebito arricchimento dell’ente per duplicazione del tributo. Nel solo caso in cui i versamenti risultino correttamente eseguiti da altro soggetto, è possibile procedere con l’annullamento degli avvisi di accertamento soltanto a seguito di autodichiarazione del versante che attesti la motivazione dei pagamenti e la rinuncia a qualsiasi diritto al rimborso.”), nel caso in cui il compratore si un IAP come ci si deve comportare visto che essendo IAP non paga l’IMU su quel terreno. Il Comune come deve procedere in sede di accertamento visto che quel terreno continua ad essere in Catasto intestato al venditore non IAP? Si verificherebbe la situazione in cui non si “incasserebbe” l’IMU sulla base di un atto non valido verso terzi e perché l’acquirente sia IAP.
Grazie
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

31 gennaio 2020

Buongiorno,
solo ed esclusivamente con l'IMU, svolgo una fase propedeutica all'accertamento, ossia mando una comunicazione bonaria con posta ordinaria dove chiedo un confronto per posizioni che a me risultano irregolari.
Ora sono nel pieno della fase propedeutica all'accertamento 2016. Proprio oggi un contribuente da me chiamato, confermandomi la sua posizione irregolare dice che provvederà a fare il pagamento con il ravvedimento lunghissimo senza aspettare l'accertamento. Gli ho detto che non è proprio spontaneo il pagamento in quanto è stato chiamato dal comune ma lui ha asserito che la comunicazione bonaria , essendo stata mandata per posta ordinaria potrebbe pure non averla potuta ricevere. Chiedo se posso procedere, dopo aver ricevuto il suo pagamento spontaneo" con l'emissione di un accertamento per la differenza sulla sanzione.
Ringrazio e porgo cordiali saluti
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

31 gennaio 2020

Buongiorno,
pongo questo quesito per conto delle colleghe dell'ufficio ragioneria.
Chiedono se tra i servizi che offre alle amministrazioni comunali c'è assistenza o supporto alla realizzazione del nuovo piano finanziario secondo le disposizioni di ARERA. Al riguardo chiedono di poter avere un preventivo di spesa.
Ringrazio e porgo cordiali saluti.
Caterina Del Prete
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

29 gennaio 2020

ACCERTAMENTO IMU 2014. Il contribuente chiede annullamento perchè gli immobili (cat. C6) presentano annotazione la catasto di dichiarata sussitenza di requisiti di ruralità a far data del 12.03.2014.
Non accettabile perchè i requisiti s'intendono validi dal 1° gennaio 2015 oppure devo annullare l'atto in autotuitela?
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

29 gennaio 2020

Un contribuente ha fatto istanza di riesame su un accertamento a lui inviato per carente versamento IMU su terreni agricoli, contestando il fatto che le sanzioni sono calcolate in misura del 30% sul totale dovuto per i terreni agricoli, e non sulla differenza non versata senza considerare quanto versato. Considerato che questi calcoli vengono fatti con il gestionale stiamo sbagliando noi oppure il calcolo è corretto?
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

27 gennaio 2020

Nel caso di avviso di accertamento per omesso versamento TARI notificato nel mese di agosto 2019, la sospensione feriale “estiva” dei termini processuali tributari opera anche con riferimento ai termini per il versamento? La data della notifica del provvedimento che va indicata per la successiva iscrizione a ruolo dell’avviso non pagato slitta al 2 settembre? (il 1° settembre 2019 cade di domenica). Si ringrazia per la collaborazione
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

22 gennaio 2020

E' cambiata per il 2020 la modalità del calcolo del Fondo Svalut crediti? Se detta modalità di calcolo è rimasta invariata, può cortesemente riassumere come si calcola? L'anno scorso abbiamo utilizzato la percentuale del 5% del totale, detta percentuale si può modificare?
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

22 gennaio 2020

Faccio seguito ai quesiti 10991 e 10983.
Sintetizzo: una ditta ha presentato ricorso in commissione tributaria per aver ricevuto accertamento tasi 2014 per differenza di imposta. Nel ricorso citano le ditta alle quali hanno dato in affitto i capannoni pertanto dimostrano di aver pagato solo il 90% della tassa.
Ho emesso l'accertamento in quanto la ditta non aveva presentato dichiarazione imu obbligatoria.
Premesso che la mia amministrazione mi ha chiaramente detto di non voler investire ne tempo ne denaro su questa pratica, le chiedo un consiglio, ossia in che modo posso gestire questa rogna nella maniera più semplice, veloce e indolore per tutti?
La ringrazio per l'attenzione che vorrà riservarmi.
Cordiali saluti
Caterina Del Prete
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

22 gennaio 2020

La domanda di partecipazione alla liquidazione presentata da parte del Comune al liquidatore, da chi deve essere firmata? Dal Sindaco o dal funzionario responsabile del Servizio Tributi?
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

22 gennaio 2020

Egr. Dott. Cava, nel nostro Comune il Servizio di raccolta rifiuti urbani e servizi di igiene urbana è gestito in forma integrata dalla Comunità Montana del Goceano, che annualmente comunica i costi di gestione del servizio per l’approvazione del Piano Finanziario.
L’Amministrazione, per il 2020, vorrebbe compartecipare all’assunzione di un’ulteriore unità lavorativa da utilizzare per attività di spazzamento strade, gestione del verde pubblico ecc. per una spesa complessiva quantificabile in circa €. 30.000,00
Tale somma deve essere obbligatoriamente inserita nel Piano Finanziario 2020 oppure è possibile imputarla (anche parzialmente) ad altre voci di bilancio?
Cordiali saluti.
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

22 gennaio 2020

Ho notificato un accertamento IMU ad un contribuente. Tale accertamento non è stato pagato ed è quindi esecutivo. Di recente questo contribuente è morto. E' mia abitudine, prima di elaborare il ruolo coattivo per l'agenzia di riscossione, mandare una comunicazione di iscrizione a ruolo, dando ancora una quindicina di giorni per pagare prima di procedere.
Vorrei indirizzare questa comunicazione agli eredi ma la domanda è: devo rettificare l'atto precedentemente emesso con sanzioni e interessi (in quanto il contribuente era vivo) o posso richiedere agli eredi l'ammontare complessivo dell'accertamento?
Ringrazio e porgo cordiali saluti
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.
  • 2
  • 3
  • 4(current)
  • 5
  • 6
Banca dati quesiti pubblici
Quesiti resi pubblici
Accedendo al portale è possibile consultare oltre 3.000 risposte a quesiti che gli Uffici tributi hanno posto a Finanza Locale, con modalità di ricerca, anche per tematiche, semplici e immediate.
Quando la normativa genera più quesiti su una particolare fattispecie o quando il quesito sollevato è ritenuto di specifico interesse per il tema affrontato, Finanza Locale rende pubblico il quesito e  il relativo parere.
Le domande sono rese pubbliche in forma spersonalizzata senza, quindi, indicare il comune che ha posto il quesito.
Finanza Locale Management S.r.l.

Via Carducci,62 56010, San Giuliano Terme (PI) R. E. A.: PI – 135501 | C.F. e P. IVA: 01541190508 e-mail: flm@finanzalocale.net | tel: 050/8754055

Finanza Locale Partnership S.r.l

Via Carducci,62 56010, San Giuliano Terme (PI) R. E. A.: PI – 135501 | C.F. e P. IVA: 01629890508 e-mail: flm@finanzalocale.net | tel: 050/8754055

Ultimi Tweets da @FinanzaLocale