Loading..

Banca dati quesiti

Cerca

12 gennaio 2021

Buongiorno,
entro quale data è possibile notificare i provvedimenti Imu 2015? Quali sono i riferimenti normativi?
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

12 gennaio 2021

Buongiorno Dott. Cava,
e' stata trasmessa al nostro Ente una richiesta di esenzione IMU in relazione ai locali di proprietà di un Ente ecclesiastico (Seminario Arcivescovile) dove viene svolta attività didattica da parte dell'Istituto superiore di scienze religiose (scuola riconosciuta paritaria, con corso di laurea triennale e magistrale).
L'istanza fa riferimento al DM 26/06/2014 del MEF, che prevede l'esenzione per gli enti non commerciali che possiedono immobili, comprese le scuole/istituti/università paritarie che svolgono in via esclusiva attività di formazione; nella stessa si precisa inoltre che le attività didattiche vengono effettuate con modalità non commerciale, e che la quota versata dagli iscritti è da considerarsi importo simbolico.
Si chiede se sussistano i requisiti per concedere l'esenzione e se possa considerarsi simbolico l'importo di € 500,00 annue per il corso di laurea triennale e di € 600,00 annue per il corso di laurea magistrale.
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

12 gennaio 2021

A seguito dei diversi decreti Ristori è possibile per i Comune mandare avvisi di accertamento esecutivi? la sospensione si riferisce solo all'Agenzia delle entrate?
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

12 gennaio 2021

Si chiede cortesemente se sia possibile predisporre la delibera delle aliquote IMU 2021 in assenza del decreto previsto dalla L 160/2019 necessario per conoscere il prospetto da adottare e pubblicare al fine della validità della stessa deliberazione.Grazie
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

08 gennaio 2021

Mi scuso, in riferimento al quesito precedente, preciso che ad oggi deve ancora essere ritirata la concessione edilizia in sanatoria e l'ufficio tecnico chiede la verifica della correttezza dei versamenti imu e tari effettuati per le superfici oggetto di condono.
L'utente ha regolarizzato la sua posizione Imu come da normativa ( 2 € per i mq condonati per 2003 e 2004 e 2005 versamento secondo rendita).
La tari è stata regolarizzata solo dal 2010: considerata la normativa del condono 2003, che obbligava il contribuente a regolarizzare la sua posizione tari per i mq condonati entro fine 2005, per ottenere oggi il rilascio della concessione edilizia in sanatoria, nonostante le annualità di cui trattasi siano prescritte, non si devono comunque regolarizzare i mq condonati con l'applicazione della tariffa competente per gli anni di cui sopra, con applicazione di interessi e senza sanzioni???
Ringrazio anticipatamente
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

08 gennaio 2021

Buongiorno, mi trovo oggi a controllare la posizione tributaria tari relativa ad immobile oggetto di domanda di condono del 2004 -legge 326 del 2003- .
L'immobile è stato accertato e regolarizzato ai fini tari solo dal 2010 in poi.
Come devo comportarmi per la tassa rifiuti sui mq condonati: sono regolarizzabili solo i mq condonati dal 2003 al 2009 semplicemente con l'appicazione delle tariffe annue e l'aggiunta di interessi??
Grazie
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

08 gennaio 2021

Buongiorno Dott. Cava negli avvisi esecutivi Tari e Imu 2015 è opportuno richiamare l’art. 67 del D.L. 18/2020?
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

04 gennaio 2021

Ho trasmesso all'Agenzia delle entrate Riscossione un tracciato 290 contenete accertamenti IMU non pagati anno 2014 e 2015.
Impropriamente, li chiamo ancora "ruoli coattivi" nati da avvisi di accertamento emessi alla vecchia maniera ossia non esecutivi.
In genere quando ADER fa pervenire i frontespizi dei ruoli, io producevo una determinazione di emissione ruolo coattivo, per determinare e imputare contabilmente l'importo del ruolo coattivo emesso. Chiedo se devo procedere ancora in questo modo e se c'è una bozza di atto da poter usare come traccia.
Ringrazio e porgo cordiali saluti
Caterina Del Prete
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

04 gennaio 2021

Un contribuente proprietario di un D8 ha sempre pagato correttamente fino all'acconto 2020. per il saldo 2020 ha chiesto una rateizzazione dell'importo perché non svolgendo attività per via del covid è in difficoltà. Vorrei concedere la rateizzazione del saldo ma c'è anche la quota statale. Come mi comporto ? Posso rateizzare anche quella o non avendo competenze su quelle somme non posso rateizzare?
Ringrazio e porgo cordiali saluti
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

31 dicembre 2020

Con avviso n° 138 del 09/09/2020 il Comune sollecitava il pagamento della TARI degli anni dal 2016 al 2019. La titolare risponde al nostro sollecito notificato in data 16/11/2020 il ricalcolo del pagamento in quanto è errata, in base alla sentenza del Consiglio di Stato n° 1162 del 19/02/2019 del TAR UMBRIA. La tariffa applicata al suo agriturismo è uguale a quella applicata agli alberghi. Supponendo che la titolare "abbia ragione" da quando decorre l'applicazione della tariffa che lei cita "attività di agriturismo".
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

29 dicembre 2020

A seguito di notifica di Accertamento Esecutivo TASI per l'anno 2015, il contribuente presenta istanza dicendo di essere sì possessore al 50% di un abitazione (non affittata) nel ns. Comune e residente in un altro, ma essere dipendente della Guardia di Finanza. Chiede pertanto l'annullamento dell'avviso adducendo il diritto all'esenzione per i militare ex art. 1 comma 707 Legge 147/2013.
Ora, tale esenzione spetta in materia di TASI? E in caso affermativo, spetta se non aveva presentato nessuna dichiarazione IMU a suo tempo?
Grazie
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.

29 dicembre 2020

Buongiorno, il nostro ente intende approvare il bilancio entro il 31/12/2020 ma la ditta non ha ancora fornito il Pef 2021, si chiede a tal proposito se le tariffe Tari possano essere approvate successivamente in maniera indipendente dal Bilancio e nel qual caso la metologia corretta da porre in essere.
Ringraziamo
Attenzione la risposta al quesito è disponibile solo per gli utenti registrati.Effettua il LOGIN, oppure REGISTRATI per vedere la risposta.
  • 8
  • 9
  • 10(current)
  • 11
  • 12
Banca dati quesiti pubblici
Quesiti resi pubblici
Accedendo al portale è possibile consultare oltre 3.000 risposte a quesiti che gli Uffici tributi hanno posto a Finanza Locale, con modalità di ricerca, anche per tematiche, semplici e immediate.
Quando la normativa genera più quesiti su una particolare fattispecie o quando il quesito sollevato è ritenuto di specifico interesse per il tema affrontato, Finanza Locale rende pubblico il quesito e  il relativo parere.
Le domande sono rese pubbliche in forma spersonalizzata senza, quindi, indicare il comune che ha posto il quesito.
Finanza Locale Management S.r.l.

Via Carducci,62 56010, San Giuliano Terme (PI) R. E. A.: PI – 135501 | C.F. e P. IVA: 01541190508 e-mail: flm@finanzalocale.net | tel: 050/8754055

Finanza Locale Partnership S.r.l

Via Carducci,62 56010, San Giuliano Terme (PI) R. E. A.: PI – 135501 | C.F. e P. IVA: 01629890508 e-mail: flm@finanzalocale.net | tel: 050/8754055

Ultimi Tweets da @FinanzaLocale